by Carmela Lo Presti
  • Nuove Rivelazioni – Una conversazione con Dio

    Inserito il 25 settembre 2009

    Acquista su Macrolibrarsi

    L’umanità è giunta a una nuova tappa del suo viaggio millenario. Messa di fronte a una crisi planetaria, deve ammettere che le vecchie convinzioni religiose, sociali, economiche… non funzionano più. E allora, che fare? La risposta di Walsch è netta: smettere di aspettarsi che le soluzioni arrivino dall’alto e prendere l’iniziativa personalmente. “Se non ora, quando? Se non tu, chi?” chiede provocatoriamente.

    Quindi sta a noi innescare il cambiamento mettendo in discussione le dubbie certezze delle religioni esclusiviste e punitive per approdare a una concezione rivoluzionaria della spiritualità: ognuno è un tramite del Divino, ognuno di noi può fare la differenza, e se abbiamo preso tra le mani questo libro significa che ci crediamo, che sentiamo la spinta potente al miglioramento, che siamo pronti a ricevere ‘Nuove Rivelazioni’ che cambieranno la nostra vita… Semplice e illuminante, scritto nello stile colloquiale che ha reso celebre l’autore della fortunatissima trilogia di “Conversazioni con Dio”, il nuovo appuntamento con Walsch contiene un messaggio audace e pieno di speranza.

    “Il mondo è nei guai, e si tratta dei guai più grossi che abbia mai dovuto affrontare. Questo libro fornisce una spiegazione che non solo chiarisce la crisi, ma indica anche come risolverla. Spiega cosa sta accadendo sul nostro pianeta, perché abbiamo sbagliato strada e come tornare sulla via che diciamo di voler seguire. [...] Questo è un libro che cambia la vita. Contiene Nuove Rivelazioni. Fornisce gli strumenti per uscire dalla disperazione, per elevare finterà razza umana fino a un nuovo livello di esperienza, a una nuova comprensione di se stessa, a una nuova espressione della sua più grandiosa visione. [...] Coloro che sono pronti ad accogliere nuove convinzioni, o almeno a esaminarle, si chiedono: di cosa si tratta? E che risultati ne deriveranno? Io credo che queste Nuove Rivelazioni ci siano state date per offrirci risposte possibili e potenti a queste domande.”